WHAT'S NEW?
Loading...

Equinox is a brand that found great success with content marketing – and has expanded its strategy accordingly.

The fitness and lifestyle company launched “Q,” a blog on Equinox.com, in 2011. Within a short time, it gained a loyal readership of more than 1 million monthly users, 30-40% who were Equinox members. Equinox saw that they had a captive audience who wanted more content than “Q” was set up to offer. So they crafted an expansion plan.


In January 2016, Equinox launched Furthermore, a standalone digital magazine, complete with its own social handles. The plan is for Furthermore to become a self-sustaining publication through advertising, while continuing to build the Equinox brand as an upscale lifestyle company committed to offering “the best combination of science-driven fitness content and lifestyle inspiration,” according to Furthermore Editor-in-Chief, Liz Miersch.

Furthermore has a depth of content that spans fitness, science, nutrition, style, travel, and videos. Equinox is planning to expand its editorial into print, podcasts, and other mediums – all under the Furthermore brand.

The advertising has been inspired by the painting "La Grande Baigneuse" by Jean-Auguste-Dominique Ingres.

The gestural and proxemic codes are an index of confidentiality and sensuality of the girl.

The bed is symbol of intimacy.
The man and the girl, as usual in this YSL campain, are symbols for arts and fashion.

Now they love each other with respect, tenderness, confidence.

Now they are really united, as if they were the same entity.


The advertising sends an idea of calmess, availability, stability.


SPRING/SUMMER 1999 YSL AD CAMPAIGN
CREATIVE DIRECTOR ALBER ELBAZ 
PHOTOGRAPHER MARIO SORRENTI 

LA BAIGNEUSE
JEAN-AUGUSTE-DOMINIQUE INGRES
1808

The advertising picture shows a couple, a man and a woman embraced, allegory for passion. The image is an icon for the painting "Le sommeil" by Courbet.

The painting shows two naked women lying a sleep on a bed entwined in an erotic embrace, resting after sexual intercourse.

There is a simili between the paintings and the picture, but in the advertising the two characters are symbols: the man is a symbol for Fashion, the woman for Arts.

So, Fashion and Arts love each other, they are joined by passion for beauty.

Bed is a symbol for passion, sensuality and fecondity. The empty glass is a symbol for a just finished sexual intercourse.


The picture is an metaphore of love and beauty.

SPRING/SUMMER 1999 YSL AD CAMPAIGN
CREATIVE DIRECTOR ALBER ELBAZ
PHOTOGRAPHER MARIO SORRENTI


LE SOMMEIL
JEAN DÉSIRÉ GUSTAVE COURBET
1866

The advertising image is inspired by the painting "Olympia" by Manet. In the painting the young, nude and beautiful olimpia is the icon of a courtesan.

In the picture there instead a man, dressed and looking directly to the observer.


He is the a symbol of fashion that is admired by the woman with flowers, who is a symbol of art that is paying homage to the fashion.

The faded red lily is a symbol for pride, royalty and nobility.

The bed is a symbol for passion and sensuality.


The advertising picture sends a message: Fashion is admired by Arts for its pride, beauty and nobility.

SPRING/SUMMER 1999 YSL AD CAMPAIGN
CREATIVE DIRECTOR ALBER ELBAZ 
PHOTOGRAPHER MARIO SORRENTI 

OLYMPIA
EDOUARD MANET
1863

The adverising picture is inspired by the painting "Les Trois Graces" by Jean-Baptiste Regnault.

The three graces were the goddesses of the joy of living and infused happiness in the hearts of the gods and humans.
Aglaia was the goddess of Splendor, Euphrosine of Joy, Talia of Prosperity.

In the advertising there is also a man, symbol of fashion, who is looking at the observer.

The three graces and the man are close, and this means they are similar. So fashion becomes a way to reach joy and, as the goddeses, can send happiness in the heart of people.



SPRING/SUMMER 1999 YSL AD CAMPAIGN
CREATIVE DIRECTOR ALBER ELBAZ 
PHOTOGRAPHER MARIO SORRENTI 

LES TROIS GRACES
JEAN-BAPTISTE REGNAULT
1799


Ars Europa Academy è orgogliosa di presentare il nuovissimo videocorso di Fashion Semiology, in italiano, tenuto da Cinzia Ligas, una delle maggiori esperte di Fashion e Luxury Communication e Marketing, docente di Fashion Semiology nelle più importanti università private di Parigi quali l'International Fashion Academy (IFA), l'Istituto Marangoni, l'école supérieure de communication et publicité (ISCOM), l'Institut d’Études Supérieures des Arts (IESA), The Paris School of Business (PSB), lo IESEG e svariate altre in Italia.

La docente è una rinomata professionista e curatrice, tra l'altro, delle serie video "I simboli nell'arte"; "Nel segno del Cinema" e "Fashion and Arts" su Ars Lab Channel.

Il videocorso di 8 lezioni da un'ora ciascuna, sarà fruibile online o scaricabile in formato mp4, al costo totale di 80 euro (verranno fornite username e password per la fruizione/download).

Le videolezioni saranno erogate in un periodo di 8 settimane (sarà scaricabile sul proprio pc o visualizzabile su web una lezione a settimana, quando si desidera) si studierà, si faranno gli esercizi che potranno essere corretti nella settimana seguente, durante la fruizione della successiva lezione).


È un'occasione straordinaria per quanti desiderano intraprendere la professione del fashion designer o aggiornare le proprie competenze ma non hanno occasione di frequentare uno degli istituti in cui la docente insegna o preferiscono seguire il corso in italiano.

Il videocorso ha lo scopo di far comprendere come usare il linguaggio segreto degli oggetti di lusso, degli abiti e degli accessori di moda, che è composto da forme, simboli, icone, tessuti, materiali e colori e che ha effetti inconsci sulla percezione, sull'atteggiamento e sul desiderio di acquisto del target.

Per maggiori informazioni sul videocorso e sulla docente e le sue pubblicazioni:
http://www.arseuropa.org/academy/it/prodotto/videocorso-di-fashion-semiology/

Il videocorso sarà ricco di case histories con spiegazioni e analisi. Sono previste esercitazioni e un test finale. A ciascun iscritto sarà inviato l'ebook in pdf (in italiano e inglese) Fashion Semiology e materiale del corso.

Qui è consultabile una demo della prima lezione del videocorso, per comprenderne le modalità e l'organizzazione.



Per maggiori informazioni o per acquistare il videocorso inviare una mail a informa@arseuropa.org

Magdalen is looking at the smoking flame and is thinkink about the meaning of the end of life. In fact she has in her hand a skull, symbol of death.

The author has been inspired by the painting "La Madeleine à la flamme filante" by Georges De La Tour, but the meaning of two images is very different.
This adversing picture is a simili of one of the same YSL campaign, about Monna Lisa and has a strong relationsheep with it.
The man is a symbol of fashion, a new form of art, who is admiring the woman who is a symbol for the classic art.

The man and the woman are almost specular and this fact means that they are similar, but the art is dressed, fashion is naked with some tattoos on the skin.

It signifies that fashion learns from art how to create garments and fashionable objects.


SPRING/SUMMER 1999 YSL AD CAMPAIGN
CREATIVE DIRECTOR ALBER ELBAZ 
PHOTOGRAPHER MARIO SORRENTI 

LA MADELEINE À LA FLAMME FILANTE
GEORGES DE LA TOUR
1640

Il noto brand di gioielli presenta online la nuova collezione Ritratto. Nel farlo pone in evidenza una caratteristica fondamentale che connota i gioielli: il colore.

Per farlo intitola il visual, con un rimando ai titoli di famosi artisti moderni: "Opulenta sinfonia di colori".


Introduce così un aspetto fondamentale nel mondo cromatico, derivato direttamente da quello musicale, la possibilità di riferirci a melodie, armonie e sinfonie cromatiche.

Le prime, le melodie cromatiche, si riferiscono a una successione di differenti colori esposti SUCCESSIVAMENTE (cioè non insieme o accavallati). È il caso ad esempio delle vetrine o dei corner espositivi dove le varianti di colore vengono esposte in successione. Queste sinfonie possono poi essere più o meno naturali in relazione alla successione più o meno ordinata dello spettro cromatico.

In classico esempio di melodia cromatica: un'esposizione delle varianti di colore dei mocassino Tod's
Le seconde, le armonie cromatiche, si riferiscono alla concatenazione di colori (minimo 2) presentati CONTEMPORANEAMENTE, e legati tra loro da precise regole che vanno sotto il nome di "CONTRASTI CROMATICI". Queste concatenazioni sono di varia natura, dalle più dolci (esempio accostando un verde e un blu) alle più accentuate e stridenti (ad esempio abbinando un giallo a un viola).

Un contrasto cromatico complementare tra il giallo dell'accessorio e il viola del capo
La terza, la sinfonia cromatica, non è da considerarsi una melodia, ma al suo interno contiene molte melodie cromatiche (quelle che suona ciascuno strumento) e le relative armonie cromatiche.

In molto casi la sinfonia cromatica, come nel caso della presentazione di gioielli, diventa la più importante

Ecco che allora nella sinfonia cromatica occorre valutare sia le varie successioni di colori (melodie), sia i relativi contrasti cromatici che si generano (armonie).

Nel caso di Pomellato non possiamo che ribadire l'opulenza sinfonica espressa nella headline.

La campagna advertising 2017 di Tasmanian Loro Piana vuole evidenziare le caratteristiche vincenti del capo proposto.

Infatti la body-copy ci enumera diligentemente tali caratteristiche: la leggerezza, la morbidezza e la traspirabilità, tutte dovute alla qualità delle lane utilizzate.


Ne scaturisce un visual dove un uomo, vestito con il capo reclamizzato è in procinto di spiccare il volo, oppure è appena atterrato con il suo paracadute: una metafora delle caratteristiche evidenziate in precedenza che diventa iperbole nel descrivere una situazione che va ben oltre a quella per cui il prezioso completo è stato creato.

Non solo. Nella body copy troviamo anche un calembour relativo alla possibilità dell'uomo di volare con la fantasia. Un rimando al pensiero leonardesco e, di conseguenza, all'ingegno del Made in Italy.

Il tutto viene rimarcato da una ridondanza del marchio. Infatti, sulla colonna centrale della body-copy, oltre al caratteristico logotipo in corsivo abbinato al classico stemma si aggiunge l'etichetta del capo che ripropone il brand, donandogli una sensazione immediata di tattilità.

In the picture there is a couple. A young male sits nude on a rock with his arms wrapped around his legs and his head resting on his knees, eyes closed and a young woman, not wrapped around herself but open to the world.

The advertising picture is an icon for the painting "Jeune Homme nu assis au bord de la mer" by Flandrin.
The gestural and proxemic codes create an anthitesys between the man and the woman that are symbols for openess and strengh and for introversion and weakness.

The triangles formed by their legs send an incounscious message of stability and balance, in which the woman is allegory of dynamism, the male of fixedness and closure.

So, the message sent by the advertising picture is that the YSL woman is full of energy, dynamic, lover of life and strong.


SPRING/SUMMER 1999 YSL AD CAMPAIGN
CREATIVE DIRECTOR ALBER ELBAZ 
PHOTOGRAPHER MARIO SORRENTI 

JEUNE HOMME NU ASSIS AU BORD DE LA MER 
JEAN-HIPPOLYTE FLANDRIN 
1836